E’ uscito il numero 2 di NurKuntra

  De sas galeras ne ‘eten sos baratros complici e solidali sabato 15 settembre la digos di Nuoro la peste e i maiali su porchittu orgolesu lotta per la casa storie di classe e di razzismo il bracconaggio in Sardegna eterosessualità è potere interferometri e potere la medicina popolare in Sardegna c’era una volta una... Continue Reading →

Inaugurazione della Caserma di Pratosardo

Domani a Nuoro verrà inaugurata la caserma di Pratosardo. Vi si accomoderanno 250 militari della Brigata Sassari, comandati dal generale Claudio Graziano. L’ennesimo avanzamento dell’occupazione militare della Sardegna è servito, ci sono voluti anni, e purtroppo non per l’opposizione di qualcuno, ma solo perchè i lavori sono sempre andati a rilento, ma da domani la... Continue Reading →

Editziones Arkiviu-bibrioteka “T. Serra”: Catalogo aggiornato 2018

E’ disponibile il catalogo aggiornato delle Editziones Arkiviu-bibrioteka “T. Serra”. Clicca sul link sottostante per visualizzare e/o scaricare il PDF. Catalogo 2018 – Editziones Arkiviu-bibrioteka “T. Serra” Per richieste e prenotazioni: – Associazione culturale Arkiviu bibrioteka “T. Serra” Via Mons. Melas n. 24 – 09040 GUASILA (CA) – e-mail: costantino.cavalleri@tiscali.it – e-mail: anarkiviu@autistici.org – A mezzo del Blog (provvisorio): anarkiviu.wordpress.com Per... Continue Reading →

Torrae Frades (Tornate Fratelli)

Appello ai fratelli che ancora desiderano la Sardegna libera. Sono passati ormai anni dalla fine della grande guerra, anni in cui i capi famiglia nullatenenti e "nullafacenti" erano fortemente costreti all'emmigrazione. All'epoca pareva un obbligo lasciare tutto, preparare il fagotto e con i risparmi che si avevano partire alla ricerca di "fortuna", cioè di un... Continue Reading →

Emile Armand: Piccolo manuale dell’anarchico-individualista

Piccolo manuale dell’anarchico-individualista di Emile Armand I. Essere un anarchico significa rifiutare l’autorità e rigettarne il corollario economico: lo sfruttamento – e rigettarlo in ogni dominio dell’attività umana. L’anarchico desidera vivere senza dei o padroni; senza padroni o direttori; a-legale, senza leggi e senza pregiudizi; amorale, senza obblighi e senza moralità collettiva. Egli vuole vivere liberamente,... Continue Reading →

LO SCIOPERO ARMATO di Errico Malatesta

  La propaganda per lo sciopero generale ha fatto e sta facendo un bene immenso. Essa, indicando ai lavoratori un mezzo efficace per emanciparsi da loro stessi, distrugge la fede cieca e nefasta nei mezzi parlamentari e legislativi; scaccia dal movimento operaio gli ambiziosi che se ne fanno sgabello per salire al potere; dà mezzo... Continue Reading →

L’ATTIMO E IL TEMPO. A proposito di insurrezione e rivoluzione di Michele Fabiani

Proponiamo una riflessione/dibattito nata dall’articolo di Alcuni Anarchici Udinesi di cui allego il link :https://alcunianarchiciudinesi.noblogs.org/post/2016/05/02/udine-2-5-16-insurrezione-o-rivoluzione/ intorno alla dicotomia insurrezione o rivoluzione. Questo è il contributo del compagno Michele Fabiani  Non ci si può mai bagnare due volte nello stesso fiume Eraclito L’identità non è che la determinazione del semplice immediato, del morto essere; la contraddizione invece è... Continue Reading →

Apologia di Émile Henry

«Io ho portato nella lotta un odio profondo, ravvivato ogni giorno dallo spettacolo nauseante di questa società  in cui tutto è basso, in cui tutto è di ostacolo all’espansione delle passioni umane,  alle tendenze generose del cuore, al libero slancio del pensiero.  Io ho voluto colpire tanto più forte e più giusto che ho potuto»... Continue Reading →

ILLEGALISMO E PROPAGANDA CON I FATTI

Scritto tratto da "L'Esplosione" 2001 Rivolta permanente con la parola, con gli scritti, col pugnale, col fucile, con la dinamite. Per noi, è buono tutto ciò che non è legale. P.Kropotkin,”Le Rèvolte” (dicembre 1880) Sgombriamo il campo, anzitutto, della flora parassitaria che vi si infittisce e rende sterili molti sforzi: equivoci, antiquate impostazioni generali, pessimismi... Continue Reading →

Albert Libertad: Ai Rassegnati

Ai rassegnati   di Albert Libertad (13 aprile 1905)   Odio i rassegnati! Odio i rassegnati, come odio i sudici, come odio i fannulloni. Odio la rassegnazione! Odio il sudiciume, odio l’inazione. Compiango il malato curvato da qualche febbre maligna; odio il malato immaginario che un po’ di buona volontà rimetterebbe in piedi. Compiango l’uomo incatenato,... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑